home | centro di documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale
via Mentana 2
40126 Bologna
Tel. 051.231313
Fax. 051.6561934
scrivici una mail
mail 
IL CENTRO PROGETTI RISORSE NEWS EDITORIA UNIVERSITA' LINK MAPPA

Home > Oltre i confini > Europa > Paesi Membri > Irlanda

«

pagina precedente

 Irlanda

Quattordici anni dopo l’organizzazione della Rochdale Society in Inghilterra, la prima cooperativa di consumo si costituì a Dublino nel 1859 e fu presto imitata in altre regioni del paese. La prima società agricola risale al 1883 e nel 1888 le cooperative erano ormai tanto numerose da riunirsi insieme nella Irish Cooperative Union. Ne seguì una definizione legislativa con la Legge sulle Società Industriali e di Mutuo Soccorso (1893) e la Friendly Society Law del 1896. Lo sviluppo delle cooperative nel primo periodo fu parallelo agli sviluppi di tutto il Regno Unito, fino a quando nel 1922 l’Irlanda ottenne una parziale indipendenza (Dominion Status). Predominavano di gran lunga le cooperative agricole, incoraggiate dalla formazione nel 1892 dell’Organizzazione Irlandese per l’Agricoltura da parte di Horace Curzon Plunkett e dalla nascita della Società agricola Irlandese per la Vendita all'ingrosso nel 1897. Un certo numero di cooperative industriali e di abitazioni si sviluppò nel corso di quegli anni, ma fu con l’introduzione delle cooperative di credito nel 1958 e con il varo della relativa Credit Union Law del 1966 che emerse un settore cooperativo nuovo, dinamico e oggigiorno dominante. I turisti che si recano in Irlanda troveranno piccole casse rurali anche nelle comunità più dimenticate. Una pubblicazione dell’Unione Europea del 1993 identificò ben 513 cooperative di credito con 1.100.000 soci, 107 cooperative agricole con 166.539 membri, 75 cooperative di abitazioni con 6.005 membri, e 18 cooperative di altro tipo con 3.500 soci. In totale esse rappresentano il 36.4% della popolazione Irlandese. Nel 1994 il WOCCU riportò la presenza di 526 casse rurali con 1.637.538 soci ( quasi il 46% della popolazione del paese). Una pubblicazione statistica dell’ ICA sulle cooperative nazionali riportò nel 1996 la presenza di ben 723 cooperative con 2.123.576 soci nei seguenti settori: agricolo—133 società/ con 186.097 membri; creditizio—1/1.374; casse rurali—532/1.935.889; assicurazioni—1/na; produzione lavoro—56/216. Il numero complessivo di soci raggiungeva così il 59,5% della popolazione.
 
Fonte:
Jack Shaffer, Historical Dictionary of the Cooperative Movement, The Scarecrow Press, Inc. Lanham, Md., & London 1999.
 
Sito internet:


pagina per la stampa

HOMEPAGE IL CENTRO