home | centro di documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale
via Mentana 2
40126 Bologna
Tel. 051.231313
Fax. 051.6561934
scrivici una mail
mail 
IL CENTRO PROGETTI RISORSE NEWS EDITORIA UNIVERSITA' LINK MAPPA

Home > Oltre i confini > Europa > Paesi non aderenti > Norvegia

«

pagina precedente

 Norvegia

I primi tentativi che avrebbero portato alla nascita del movimento cooperativo norvegese risalgono alla seconda metà del XIX secolo. Nel 1851 nacque la prima cooperativa (una coop di consumo), come uno dei prodotti del movimento sociale, quasi rivoluzionario, capeggiato da Marcus Thrane. Nel 1856 una cooperativa casearia divenne la prima struttura cooperativa ufficiale del settore agricolo. Il periodo successivo fu caratterizzato da organizzazioni spontanee locali dello stesso tipo, alcune più produttive di altre. Gli ultimi anni del secolo assistettero alla formazione delle prime cooperative casearie nel 1881 e alla fondazione della Società Cooperativa di Oslo nel 1895, che avrebbe fornito gran parte dell’energia e dell’entusiasmo alla cooperazione di consumo allora in crescita. La Federazione Cooperative di Consumo norvegesi fu organizzata nel 1906, un anno dopo il raggiungimento dell’Indipendenza dopo 400 anni di dominazione danese e quasi 100 come provincia della Svezia. La crescita e l’elaborazione del movimento agricolo e di consumo continuò fino alla prima guerra mondiale, e nel 1918 si registrò la fondazione sia della Banca Rurale Cooperativa, sia della Nordisk Andelsförbund (NAF) (Società Cooperativa Nordica all'ingrosso), per mezzo della quale la cooperazione di consumo Norvegese si congiunse con quella di Svezia, Danimarca ed in seguito Finlandia ed Islanda per affrontare collettivamente le nuove esigenze delle cooperative di consumo. Gli anni ’20 videro la nascita della Federazione Norvegese Cooperative di Abitazione, la terza federazione dell’intero movimento; di Samvirke, una Cooperativa Nazionale di Assicurazioni; e l’inizio di una rosa di organizzazioni federate di cooperative agricole con diverse funzioni, che si protrasse negli anni ’30. Le prime federazioni cooperative di pesca cominciarono a sorgere successivamente, negli anni prima della seconda guerra mondiale, durante la quale la Norvegia fu occupata dalla Germania. Al 1945 risale la Federazione Centrale delle Cooperative Agricole, composta di 17 organizzazioni nazionali che avrebbero guidato le cooperative agricole attraverso un periodo di rapido consolidamento. Nel 1981 la Federazione fu mutata nella Divisione per Cooperazione agricola della Federazione Agricoltori Norvegesi. Questo passo portò alla costituzione della successiva Società Reale norvegese per lo Sviluppo Rurale, all’interno della quale fu creata una Commissione per lo Sviluppo Cooperativo Internazionale, che divenne la struttura attraverso la quale la Norvegia ha offerto il suo supporto alle cooperative dei paesi in via di sviluppo. Le cooperative di consumo continuarono a crescere e svilupparsi, consolidandosi in negozi di maggiori dimensioni, che nel 1956 potevano contare 300.000 soci. Nel 1968 queste società organizzarono una cooperativa di approvvigionamento di petrolio per far fronte alle varie esigenze di trasporto e nel 1987 arrivarono a registrare un totale di 548.000 soci. Nel frattempo cominciavano ad espandersi le cooperative di abitazione, che nel 1982 registravano 675.000 soci, una cifra che le rendeva il principale settore cooperativo nazionale. Nel 1987 il movimento cooperativo norvegese era rappresentato da 950 società con 1.415.000 soci (il 33,8% della popolazione). Nel 1994 il movimento totalizzava 564 cooperative con 1.531.711 soci (il 35,6% della popolazione. Un rapporto dell’ACI del 1998 ci mostra la presenza nel 1996 di 4.259 cooperative con 1.597.668 soci così divisi nei seguenti settori: agricolo—96/168.244; consumo—331/8915.000; forestale—nd/55.959; abitazione—3.830/558.485; assicurazioni—2/nd. L’adesione cooperativa raggiungeva il 36,4% della popolazione.
 
Fonte:
Jack Shaffer, Historical Dictionary of the Cooperative Movement, The Scarecrow Press, Inc. Lanham, Md., & London 1999.

Sito Internet:


pagina per la stampa

HOMEPAGE IL CENTRO