home | centro di documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale
via Mentana 2
40126 Bologna
Tel. 051.231313
Fax. 051.6561934
scrivici una mail
mail 
IL CENTRO PROGETTI RISORSE NEWS EDITORIA UNIVERSITA' LINK MAPPA

Home > Legislazione > Italiana > Periodo Repubblicano > Legge 19 marzo 1983 n. 72 "Visentini Bis"

«

pagina precedente

 Legge 19 marzo 1983, n. 72

Articolo 17. I limiti di due milioni e quattro milioni di lire previsti dal primo comma dell'art. 24 del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 14 dicembre 1947, n. 1577, ratificato con legge 2 aprile 1951, n. 302, come sostituito con l'art. 3 della legge 17 febbraio 1971, n. 127, sono elevati, rispettivamente, a lire venti milioni e trenta milioni; il limite di lire ventimila previsto dal secondo comma dello stesso art. 24, come sopra sostituito, è elevato a lire centomila. La disposizione di cui al precedente comma si applica anche ai consorzi o cooperative aventi ad oggetto esclusivo o principale la prestazione delle garanzie e dei servizi indicati nell'ultimo comma, ultima parte, dell'art. 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, e successive modifiche ed integrazioni.  La remunerazione del capitale sociale delle cooperative e dei consorzi non può in alcun caso essere superiore alla remunerazione dei prestiti sociali. Articolo 18.

Nel decreto legislativo del capo provvisorio dello stato 14 dicembre 1947, n. 1577 , e successive modificazioni, è inserito il seguente articolo: art. 27 quinquies. le società cooperative e loro consorzi possono costituire ed essere soci di società per azioni o a responsabilità limitata.



pagina per la stampa

HOMEPAGE IL CENTRO