Editoria

Il Centro, nel 2000, ha promosso la nascita di una collana sulla cooperazione dal titolo “Storia e studi cooperativi” pubblicata presso l’editore il Mulino.

Prezzo speciale

11.90

anzichè

14.00

ORDINA

Andrea Bernardoni, Luca Fazzi e Antonio Picciotti Welfare, innovazione e sviluppo locale. La cooperazione sociale in Umbria
Società Editrice Il Mulino, Bologna, 2011

La cooperazione sociale ha svolto in Italia un ruolo importante nei processi di trasformazione del sistema di welfare e dei percorsi di sviluppo locale, interpretando significativi cambiamenti della società civile. La nascita e lo sviluppo della cooperazione sociale sono strettamente legati alla dimensione territoriale e le cooperative sociali sono fortemente connotate come imprese «del territorio». Questo volume avvia una riflessione sul futuro della cooperazione sociale in Umbria,analizzandone storia, caratteristiche organizzative, economiche e sociali. Le prime esperienze di cooperazione sociale si sviluppano nella regione sul finire degli anni Settanta del Novecento, grazie all'iniziativa spontanea di gruppi di cittadini.

Ben presto si attivano rapporti di collaborazione fra gli attori pubblici e le cooperative sociali del territorio, che permettono significative innovazioni nel sistema di welfare regionale. Innovazioni da coltivare tanto più oggi, in un momento caratterizzato da forti trasformazioni del sistema economico e sociale, dalla crisi della finanza pubblica e dal processo di riorganizzazione in senso federale dello Stato. In questo scenario le cooperative sociali possono dare un efficace contributo di idee, valori, esperienza ed imprenditorialità, per innovare - coniugando coesione sociale, sviluppo economico e sostenibilità ambientale - il modello di sviluppo della regione e del paese.

Andrea Bernardoni è responsabile della cooperazione sociale e dell'Ufficio economico presso la Lega regionale delle Cooperative e Mutue dell'Umbria.

Luca Fazzi è professore associato di Sociologia nell'Università di Trento.

Antonio Picciotti è ricercatore in Economia e gestione delle imprese nell'Università di Perugia.